Cina: entrano in casa, gli tagliano il pene. Aveva avuto storie con donne locali

Pubblicato il 24 luglio 2012 17:19 | Ultimo aggiornamento: 24 luglio 2012 17:19

ospedaleNIGIAO – Quattro uomini sono entrati in casa sua, mascherati, e gli hanno tagliato il pene: la vittima è Fei Lin, 41 anni, un lavoratore rurale immigrato nel villaggio orientale di Nigiao, in Cina. Il gruppo di aggressori si presume facciano parte di una gang armata che punisce così gli immigrati che hanno storie con le donne locali.

La storia, che ha del surreale, viene riportata dal Daily Star. Al giornale Fei Lin racconta: “Sono entrati in casa, mi hanno messo qualcosa in testa, mi hanno abbassato i pantaloni e mi hanno tagliato il pene. Ero così shoccato che non ho sentito nulla ma poi ho visto che non avevo più il pene”. La polizia, che è intervenuta nell’appartamento, non è riuscita a ritrovare il membro tagliato.