Sparatoria a San Jose (in California): almeno 8 morti. Killer ha fatto fuoco durante riunione negli uffici della società dei trasposti

di FIlippo Limoncelli
Pubblicato il 26 Maggio 2021 20:01 | Ultimo aggiornamento: 26 Maggio 2021 20:01
Sparatoria a San Jose

Sparatoria a San Jose (in California): diversi morti e feriti, killer ucciso

Almeno otto morti a seguito di una sparatoria avvenuta a San Jose, città della Silicon Valley (California), nell’area degli uffici dell’autorità locale dei trasporti. L’aggressore è stato ucciso dalla polizia intervenuta sul posto. Le vittime sarebbero tutti dipendenti – compreso il killer – che partecipavano a una riunione sindacale. La polizia ancora non conferma il numero dei morti e dei feriti, limitandosi a confermare che si tratta di “diverse vittime”.

Aggiornamento articolo ore 20:01.

San Jose, sparatoria con diverse vittime

Tra le vittime, anche impiegati della Valley Transportation Authority, la società di trasporti locale. L’episodio, secondo alcune testimonianze raccolte dai media locali, sarebbe accaduto nel corso di una riunione sindacale all’interno dell’area del quartier generale della scoietà. Anche il sindaco di San Jose ha confermato che “l’aggressore non è più una minaccia” e che diverse persone sono state ricoverate, senza però confermare il numero dei morti. Il sindaco ha detto che sono stati evacuati gli uffici della Vta, la società che gestisce tre linee di ferrovia leggera e 70 linee di autobus regionali. 

Il Los Angeles Times riporta la dichiarazione della polizia locale che conferma che vi sono morti e feriti. “Posso confermare al momento che abbiamo diversi feriti e diversi morti – ha detto il sergente Russel Davis – ma non possono confermare l’esatto numero”.