Terremoto in Giappone, un rapporto lo aveva previsto entro 30 anni

Pubblicato il 13 Marzo 2011 19:33 | Ultimo aggiornamento: 13 Marzo 2011 18:01

TOKYO – Il quotidiano Daily Yomuri cita oggi un rapporto secondo il quale il terremoto era stato previsto. Gli esperti del Centro per la promozione della ricerca sui terremoti avevano affermato nel documento, diffuso in gennaio, che un terremoto sul fondale marino, come quello che ha provocato lo tsunami di venerdì, avrebbe potuto verificarsi entro 30 anni, con una probabilità del 99% al largo della prefettura di Miyagi, del 90% al largo di quella di Ibaraki e tra l’ 80 e il 90% in quella di Ibaraki, tutte sulla costa orientale.

Una bassa probabilità, solo del 7%, era attribuita alla prefettura di Fukushima, quella dove si trovano i reattori nucleari danneggiati, e quasi nulla quella meridionale di Sanriku.