Liberava topi in hotel per non pagare: arrestato

di redazione Blitz
Pubblicato il 18 Febbraio 2020 14:54 | Ultimo aggiornamento: 18 Febbraio 2020 14:54
Liberava topi in hotel per non pagare: arrestato

Liberava topi in hotel per non pagare: arrestato (Nella foto, Ryan Sentelle State)

NEW YORK – In albergo si portava dei criceti e dei topolini da lui stesso allevati e poi, al momento debito, li liberava nella stanza, per lamentarsi con il manager dell’hotel e non pagare il pernottamento. Ma alla fine, dopo averlo fatto diverse volte, Ryan Sentelle State è stato scoperto. 

L’uomo, un americano dello Utah di 37 anni, è stato arrestato ed è accusato di furto. Sono tre gli hotel in cui è stato provato che ha agito secondo il solito copione, ma si teme siano anche altri. E le perdite per le strutture ammonterebbero a migliaia di dollari. 

Non ci sono, infatti, solo i soggiorni non pagati da Sentelle State. I topi hanno provocato danni agli hotel, sono state necessarie derattizzazioni e pulizie speciali. State ha ammesso i reati contestati ed è stato arrestato a gennaio. Dovrà anche rimborsare gli alberghi per tutti i danni causati. (Fonte: Fox News)