Turchia, per il disastro 18 arrestati: sono dirigenti della miniera

di redazione Blitz
Pubblicato il 18 Maggio 2014 14:26 | Ultimo aggiornamento: 18 Maggio 2014 14:26
La miniera di Soma

La miniera di Soma

ANKARA – Diciotto persone sono state arrestate in Turchia per il disastro nella miniera di Soma, dove sono morte 301 persone. Lo ha riferito la tv.

Fra gli arrestati ci sono dirigenti della società che sfrutta la miniera di carbone nell’ovest del paese, sospettati di negligenza. La tragedia è avvenuta il 13 maggio per una esplosione e solo ieri, sabato 17, i soccorritori hanno finito di estrarre i cadaveri. Si tratta del più grave disastro industriale nella storia della Turchia.