Usa, ossa nella Valle della Morte: tedeschi spariti nel ’96?

Pubblicato il 16 Novembre 2009 15:16 | Ultimo aggiornamento: 16 Novembre 2009 15:22

Egbert Rimkus

Forse appartengono ai turisti tedeschi scomparsi nel 1996 le ossa ritrovate nella Death Valley, la Valle della Morte, situata in un’area desertica della California. La scoperta è stata effettuata da due escursionisti, che hanno trovato i resti nei pressi della località Goler Wash.

In quella zona è scomparsa nel 1996 una famiglia di 4 persone proveniente dalla Germania: si tratta di Egbert Rimkus, all’epoca 33 anni, la sua compagna Cornelia Meyer e i due figli, Georg e Max, che avevano rispettivamente 10 e 4 anni al momento della scomparsa.

I quattro si erano allontanati una mattina per un’escursione ma non fecero più avere notizie: dopo qualche giorno fu ritrovato in pieno deserto il pulmino che avevano noleggiato, ma della famiglia nessuna traccia.

Nel corso degli anni sono state fatte varie ipotesi sui motivi di questa scomparsa: alcuni avevano ipotizzato che Rimkus avesse dei debiti e aveva deciso pertanto di sparire, secondo altri i quattro sono morti disidratati, per altri ancora potrebbero aver incontrato qualcuno che li ha uccisi e ne ha nascosto i corpi.

Ora l’esame del Dna stabilirà se i resti ritrovati sono quelli della famiglia Rimkus.