Usa. Il mistero dei piedi mozzati, trovato il nono sull’isola di Whidbey

Pubblicato il 28 Settembre 2010 - 09:52 OLTRE 6 MESI FA

È il nono in tre anni: un altro piede mozzato in una scarpa da tennis è stato trovato, questa volta negli Usa. Tra le coste della British Columbia, Canada e quelle dello Stato di Washington è spuntato un altro arto.

Gli investigatori pensano che possa essere di una donna o di un adolescente, forse quel piede  sulla spiaggia dell’isola di Whidbey, vicino Puget Sound, Washington, era in acqua da un paio di mesi.

Di chi è? Il Corriere della Sera ricostruisce in cinque punti gli indizi del giallo: “1) Erano tutti in scarpe da ginnastica di marche diverse. 2) Sembrano essersi staccati per decomposizione e non in seguito ad un taglio. 3) Sono apparsi sulle spiagge nell’area compresa tra lo stretto di Georgia (nord ovest di Vancouver) e Seattle. 4) Il primo piede (agosto 2007) è stato “associato” ad un uomo identificato con l’aiuto dei familiari. Due arti, rinvenuti su altrettante isole nel luglio 2008, sono di una persona della quale è stata accertata l’identità, così come quelli trovati a Richmond (dicembre 2008). Ma non sarebbero emersi risvolti criminali, in quanto dovrebbe trattarsi di suicidi e incidenti di natura non precisata. 6) Il Dna, a parte per i tre, non combacia con quello di individui dei quali è stata denunciata la sparizione. 5) Oltre ai 9 “episodi”, ve ne è stato un altro ma le autorità hanno stabilito che si è trattato di uno scherzo macabro (erano ossa di animali)”.