Usa, prof abusa del figlio dell’amica: pratica rapporto orale al 16enne

di Redazione Blitz
Pubblicato il 3 novembre 2017 15:37 | Ultimo aggiornamento: 3 novembre 2017 15:38
usa-prof-abusi

Usa, prof abusa del figlio dell’amica: pratica rapporto orale al 16enne

NEW YORK  – Ha abusato del figlio della sua amica di appena 16 anni, portandolo in un’altra stanza. La prof di 46 anni, Christine M. Taylor, è stata sorpresa dalla madre del giovane mentre gli praticava un rapporto orale e da allora è stata arrestata. A due anni dalla violenza, ora la professoressa è stata condannata dal tribunale.

Federica Macagnone sul Messaggero scrive che la donna insegnava letteratura inglese ed educazione civica in un liceo, ma ha perso il lavoro dopo essere stata scoperta dalla madre del ragazzo mentre abusava di lui:

“La vicenda risale al Capodanno 2016, quando Christine invitò nella sua casa di Naperville, nell’Illinois, una sua amica e il figlio 16enne per festeggiare tutti insieme con una pizza. Dopo aver mangiato e dopo un po’ di chiacchiere, la stimata professoressa, un po’ su di giri, portò con una scusa il ragazzo in camera da letto e lì cominciò ad approfittare di lui, senza curarsi minimamente del fatto che l’amica fosse a pochi metri da loro e che la porta fosse aperta. O forse, senza pensare alle conseguenze, quella circostanza la stuzzicava ancora di più. Fatto sta che poco dopo la madre del ragazzo, insospettita dall’assenza prolungata dell’amica e del figlio, si è affacciata in camera e ha sorpreso Christine in piena azione.

Senza pensarci due volte ha chiamato la polizia: quel giorno stesso l’insegnante è stata incriminata per abusi sessuali su un minorenne e pochi giorni dopo è stata licenziata dalla Jefferson Junior High School. Ora il tribunale, dopo un accordo con lei, l’ha condannata a due anni di libertà vigilata e all’inserimento nel registro dei “predatori sessuali”, vietandole inoltre di entrare in contatto con l’amica e con suo figlio. La sentenza è frutto di un accordo: Christine, dichiarandosi colpevole di aver violato un minorenne e aver intralciato la giustizia (in un primo tempo, infatti, aveva dichiarato di essere stata lei vittima di violenza sessuale, e non il contrario) ha ottenuto che fossero fatte decadere tre accuse di abuso sessuale”.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other