Usa: tiene per mesi compagna chiusa in una cassa, poi la uccide

di Redazione Blitz
Pubblicato il 24 Maggio 2015 8:33 | Ultimo aggiornamento: 24 Maggio 2015 16:38
Usa: tiene per mesi compagna chiusa in una cassa, poi la uccide

Usa: tiene per mesi compagna chiusa in una cassa, poi la uccide

WASHINGTON – Aveva tenuto per mesi la sua compagna chiusa in una cassa di legno. La costringeva ad entrarvi e la sigillava ogni volta che lui doveva allontanarsi dalla casa in cui vivevano nel Missouri. La polizia ha trovato e ucciso il 47enne James Barton Horn, fuggito dopo aver colpito a morte la compagna e suo figlio 17enne.

Le forze dell’ordine davano la caccia a Horn dallo scorso aprile, quando la 46enne Sandra Kay Sutton era riuscita a fuggire rifugiandosi da parenti e aveva denunciato gli abusi cui era stata sottoposta per quattro mesi. Lo scorso giovedì è stata trovata morta nella casa di un parente, insieme al figlio Zachary.

Horn è stato trovato dalla polizia chiuso in un armadio, quando gli agenti gli hanno intimato di arrendersi lui ha ha brandito un arma e a quel punto i poliziotti hanno fatto fuoco.