YOUTUBE Starbucks nella bufera: due afroamericani arrestati per non aver ordinato nulla

di redazione Blitz
Pubblicato il 16 aprile 2018 9:57 | Ultimo aggiornamento: 16 aprile 2018 9:57
Negli Usa Starbucks nella bufera dopo l'arresto di due afroamericani

YOUTUBE Starbucks nella bufera: due afroamericani arrestati per non aver ordinato nulla

PHILADELHIA – Bufera sulla nota catena americana di caffetterie Starbucks dopo l’arresto, senza apparente motivo, di due afroamericani in un locale della città di Philadelphia.

Tutte le notizie di Blitzquotidiano in questa App per Android. Scaricatela qui

Tutte le notizie di Ladyblitz in questa App per Android. Scaricatela qui

A chiamare la polizia è stato un dipendente del locale, irritato dal fatto che i due giovani non ordinassero nulla e, una volta invitati ad uscire, si fossero rifiutati di lasciare il locale.

La scena dell’arresto, con i due giovani ammanettati dagli agenti arrivati sul posto e portati via, è stata ripresa con i telefonini da molti avventori e ha scatenato un’ondata di proteste da parte delle associazioni per la difesa dei diritti civili e di tanta gente comune, soprattutto dopo che il video è diventato virale sulla rete e sui social media.

L’accusa imbarazzante mossa nei confronti della catena è quella di “discriminazione” e comportamento “razzista”, tanto che il Ceo di Starbucks, Kevin Johnson, è stato costretto a pubblicare una lettera di scuse definendo l’episodio “riprovevole”: “Faremo di tutto – ha affermato – perché nei nostri locali episodi del genere non avvengano mai più”.