Mark_Zuckerberg_Elon_Musk_Ansa Mark_Zuckerberg_Elon_Musk_Ansa

Elon Musk e Mark Zuckererg si sfideranno in combattimento per beneficenza in Italia: “La location non sarà a Roma”

Il combattimento tra Elon Musk e il fondatore di Facebook Mark Zuckerberg si farà, e sarà in Italia. A rivelarlo è il proprietario di X in un messaggio sul social, in cui scrive che “ho parlato con la premier italiana e il ministro della Cultura. Hanno concordato una location epica”. “Il combattimento sarà gestito dalle fondazioni mia e di Zuck – aggiunge Musk -. Il livestream sarà su questa piattaforma e su Meta. L’inquadratura sarà l’antica Roma, quindi niente di moderno. Tutto porterà rispetto al presente e passato dell’Italia, e il ricavato andrà ai veterani”.

Il combattimento tra Elon Musk e Mark Zukerberg si farà in Italia ma non a Roma

Nelle settimane scorse si era ipotizzata come location il Colosseo. Il ministro della Cultura, Gennaro Sangiuliano, smentisce però almeno in parte il proprietario di X: “Ho avuto una lunga e amichevole conversazione con Elon Musk, abbiamo parlato della comune passione per la storia dell’antica Roma. Stiamo ragionando sul modo in cui organizzare un grande evento benefico e di evocazione storica, nel rispetto e nella piena tutela dei luoghi. Non si terrà a Roma. Ma soprattutto è previsto che un’ingente somma, molti milioni di euro, sia devoluta a due importanti ospedali pediatrici italiani per il potenziamento delle strutture e per la ricerca scientifica utile a combattere le malattie che colpiscono i bambini”.

Perché Zukerberg e Musk si sfidano su un ring? 

Perché Zuckerberg e Musk, due tra gli uomini più ricchi del mondo, si vogliono sfidare in un combattimento di arti marziali miste (MMA), sfida che avviene all’interno di una gabbia? A lanciare la proposta era stato Musk, con Zuckerberg che aveva subito raccolto la sfida. L’inventore di Tesla e SpaceX aveva detto di volerla trasmettere su X, ossia il nuovo Twitter, specificando che “tutti i proventi saranno devoluti alle organizzazioni che aiutano i veterani”. 

Da fine giugno i due giganti della tecnologia si stanno provocando in vista del duello. Zuckerberg è specializzato nel ju-jitsu ed è apparso da sempre favorito. Dopo la pubblicazione di un video che lo vedeva alle prese con questa arte marziale, Musk aveva detto ironicamente: “Inviami la posizione”.

Zuckerberg, che è alle prese con Threads aveva replicato alla proposta di usare X dicendo: “Non dovremmo usare una piattaforma più affidabile che possa effettivamente raccogliere fondi per beneficenza?” Da qui la decisione di usare anche una piattaforma legata a Meta, la sua azienda. 

Zuckerberg aveva poi incalzato il concorrente e rivale dichiarando che starebbe evitando la sfida sul ring in tutti i modi. Musk aveva spiegato subito dopo che avrebbe dovuto sottoporsi a una risonanza magnetica al collo e alla parte superiore della schiena dicendo di aver bisogno di un’operazione che servisse a rinforzare la placca di titanio che ha sulla sua spina dorsale. Musk aveva subito un infortunio mentre provava il sumo, specialità delle arti marziali giapponesi.

Ora invece, problemi medici risolti, arriverebbe la conferma che la folle sfida tra i due si farà. Dalla data iniziale del 16 agosto si è passati a quella più probabile del 26 agosto. 

Perché Elon Musk vuole sfidare Zuckerberg in Italia 

Elon Musk vuole sfidare il “rivale tecnologico” in Italia perché ama molto il nostro paese e perché è un amante della storia di Roma. Mettiamoci anche la sua ammirazione per la premier Meloni e il motivo della location è chiaro. Lo scorso febbraio aveva scritto: “Se Roma ha vinto e prevalso nel mondo è perché ha potuto contare sulle migliori opere di ingegneria”.

L’imprenditore ha anche detto di aver amato molto la serie tv  “Roma” targata Hbo. Ha poi usato l’antica Roma per sottolineare il calo della natalità in diversi Paesi del mondo, tra cui l’Italia.  

Forse dovresti anche sapere che…

 

Gestione cookie