Boom occupazione in Usa. Disoccupati 5,9%, meno della metà di quelli italiani

di Redazione Blitz
Pubblicato il 3 ottobre 2014 15:48 | Ultimo aggiornamento: 3 ottobre 2014 15:50
Boom occupazione in Usa. Disoccupati 5,9%, meno della metà di quelli italiani

Barack Obama (Foto Lapresse)

NEW YORK – Boom dell’occupazione negli Stati Uniti: il tasso di disoccupazione ha raggiunto il 5,9%, meno della metà di quello italiano, e torna sotto il tetto del 6% per la prima volta dal luglio del 2008, continuando il trend positivo degli ultimi mesi. I dati relativi a settembre dicono che sono stati creati 248mila nuovi posti a settembre, più di quelli previsti dagli analisti (215mila). I nuovi occupati sono soprattutto nel settore dell’edilizia, del retail, dei servizi professionali e della sanità.

E’ però lo stesso presidente americano, Barack Obama, a frenare i facili (e in parte giustificati) entusiasmi. Il tasso di disoccupazione dopo cinque anni di ripresa resta ancora al di sopra del target desiderato di lungo periodo della Federal Reserve (la Banca centrale americana), tra il 5,2% e il 5,5%.

Restano ancora 9,3 milioni di disoccupati che cercano attivamente lavoro e 7,1 milioni di sotto-occupati con lavori part-time insufficienti, e alla ricerca di un contratto a tempo pieno. Se la disoccupazione cala i salari ristagnano: a settembre sono scesi nuovamente rispetto ad agosto.