Borsa di Milano scende a -1,5% dopo l’asta dei btp

Pubblicato il 12 Aprile 2012 11:35 | Ultimo aggiornamento: 12 Aprile 2012 11:48

MILANO – Si amplia il calo di Piazza Affari dopo l’asta dei Btp: l’indice Ftse Mib segna una perdita dell’1,52%, l’Ftse All Share un ribasso dell’1,45%. Tra i titoli principali, male Ubi banca (-2,96%), Enel (-2,84%, che paga la cattiva giornata dei gruppi dell’energia in Europa), Monte dei Paschi di Siena (-2,82%) , Finmeccanica (-2,77%), Telecom (-2,66%) ed Eni, in ribasso del 2,55%.

Il mancato raggiungimento dell’obiettivo massimo di collocamento nell’asta dei Btp italiani appesantisce le Borse europee: l’indice Stoxx 600, che fotografa l’andamento dei principali titoli quotati sui listini del Vecchio continente, cede poco piu’ di mezzo punto, ma tutti i mercati nel mirino della speculazione cedono ampiamente: Lisbona -2,2%, Madrid -2% dopo aver perso quasi due punti e mezzo, Atene e Milano -1,7%.    In un clima di notevole nervosismo e forti oscillazioni, sempre bene i titoli delle materie prime, passati in calo gli assicurativi e i bancari, con Commerzbank che cede il 3,5%.