Cina/ La Sony installa per prima il Green Dam, il programma voluto dal Governo di Pechino per impedire l’accesso ai siti non graditi

Pubblicato il 30 Giugno 2009 20:32 | Ultimo aggiornamento: 30 Giugno 2009 20:32

indicazioni_per_utilizzare_il_green_damSony ha accettato di installare sui Vaio il programma di controllo voluto dal Governo Cinese Green Dam, un software adibito al controllo degli indirizzi IP visitati dagli utenti cinesi. Il programma si connette ad un archivio centrale controllato dai funzionari del Governo che hanno quindi la possibilità di impedire l’accesso a tutti i siti non graditi; tra questi vi sono i siti con contenuti pornografici, ma probabilmente anche quelli che trattano la repressione di piazza Tienanmen o quelli di propaganda anti-governativa.

Sony ha inserito il programma insieme ad una documentazione cartacea allegata; il produttore di computer giapponese ci tiene a specificare che non si assume nessuna responsabilità sull’uso del Green Dam. Al momento, il programma della censura cinese non supporta i sistemi operativi a 64 bit, con questo si consolano gli oppositori al regime cinese.

I vari produttori di software seguiranno sicuramente la Sony e nei prossimi giorni si attende il lancio di altri prodotti simili.