Consumi a tavola: più 3,5% di carne, meno 5% di prodotti vegan. Il rapporto Coop

di Redazione Blitz
Pubblicato il 12 Settembre 2019 12:48 | Ultimo aggiornamento: 12 Settembre 2019 12:48
Consumi: più carne meno vegan. Rapporto Coop

Bistecca: gli italiani hanno speso il 3,5% in più in carne nel 2018

ROMA – Più poveri, impauriti ma con una crescente coscienza “green”. Sono gli italiani fotografati dal Rapporto Coop 2019, la cui edizione digitale è stata presentata a Milano. Coscienza verde, quella esibita dagli intervistati, con almeno una forte contraddizione. E’ stato registrato nel 2018 un aumento di 3,5 punti percentuali nelle vendite di carne, non esattamente un prodotto alimentare eco-friendly, non tanto per i rischi di cancro connessi alla carne rossa, ma soprattutto per i metodi di produzione. Di contro, i prodotti vegan hanno subito una riduzione del 5% nel corso del 2018.

Gli esperti sostengono che l’aumento nei consumi di prodotti a base di carne dipenda dal successo delle diete iper-proteiche. Fatto sta che il trend di un vegetarianesimo trionfante sembra smentito al banco della frutta e verdura.

Redditi, 10mila euro la forbice Nord-Sud

I redditi sono ancora fermi ai livelli pre-crisi e nel 2018 dopo 5 anni di aumenti seppur moderati si è assistito a un dietrofront della spesa delle famiglie (in termini reali la contrazione è pari al -0,9%) con ampi divari territoriali (10 mila euro la forbice tra Nord e Sud).

Stakanovisti’ loro malgrado, gli italiani lavorano in media 360 ore in più rispetto ai tedeschi ma guadagnano il 30% in meno. “Il nostro è un lavoro ‘povero’ e come tale porta con sé insoddisfazione, che si somma all’insicurezza sociale. A dispetto di un continuo calo dei reati, solo una persona su cinque dichiara di sentirsi tranquillo nella propria abitazione.

Italiani più eco-responsabili (a parte la carne)

In questo contesto di difficoltà emerge però un nuovo interesse nell’ambiente che si riflette nelle scelte di consumo. In tanti sognano un’abitazione eco-sostenibile (55%), comprano sempre più spesso vestiti, automobili e cosmetici green. La sostenibilità investe anche il cibo, con il 68% dei consumatori che favorevole a far pagare un supplemento per i prodotti in plastica monouso così da disincentivarne l’acquisto. Veloce, proteico e sostenibile sono i nuovi trend del cibo. Sicurezza è la parola vincente anche a tavola: più di 7 italiani italiani sono rassicurati dall’origine 100% italiana e i prodotti Made in Italy crescono del +4,8% in un anno. (fonte Ansa)