Austria, ragazzo uccide la ex fidanzata e 4 familiari: strage per gelosia e si costituisce

di Redazione Blitz
Pubblicato il 6 Ottobre 2019 12:13 | Ultimo aggiornamento: 6 Ottobre 2019 13:21
Austria strage famiglia fidanzata

Foto archivio ANSA

ROMA – Ha ucciso la ex fidanzata e quattro dei suoi familiari, poi si è costituito. Una strage dettata dalla gelosia accecante, tanto che il giovane dopo i brutali omicidi nella notte tra il 5 e 6 ottobre ha deciso di consegnarsi alla polizia. L’omicidio plurimo è avvenuto nella città di Kitzbuehel, noto centro turistico del Tirolo in Austria

Secondo la ricostruzione della polizia l’assassino, un 25enne di Kitzbuehel, era stato lasciato dalla fidanzata diciannovenne due mesi fa. Sabato sera l’ha incontrata in un locale accompagnata da un altro ragazzo ed è nato un diverbio. Alle cinque del mattino il giovane si è quindi presentato a casa di lei, e dopo una nuova discussione è stato mandato via dal padre della ragazza.

Il 25enne è quindi tornato a casa, ha preso la pistola del fratello, si è intrufolato nell’abitazione dell’ex fidanzata rompendo il vetro della finestra ed ha ucciso la ragazza, il suo nuovo fidanzato e altri familiari che si trovavano nell’appartamento. Poi si è presentato in commissariato, ha posato la pistola sul tavolo e ha detto: “Ho appena ucciso 5 persone”. (Fonte ANSA)