Crowdfunding per salvare la Grecia: bastano 3 euro per ogni europeo e Atene paga la rata FMI

di Redazione Blitz
Pubblicato il 1 luglio 2015 15:41 | Ultimo aggiornamento: 1 luglio 2015 15:42
861,103 euro: questa la quota raggiunta fino a mercoledì 1 luglio

861,103 euro: questa la quota raggiunta fino a mercoledì 1 luglio

ROMA – Se ogni europeo mettesse tre euro a testa la Grecia sarebbe salva. L’idea è del 29enne Thom Feeney, commesso di Londra, che ha lanciato una raccolta fondi per raggiungere quota 1,6 miliardi di euro, la somma che Atene avrebbe dovuto restituire al Fondo monetario internazionale entro martedì notte. 700 milioni: a tanto ammonta la popolazione europea. Moltiplicato 3 si arriva a 2 miliardi di euro e passa. E la rata è cancellata.

“Basta che ogni cittadino europeo doni tre euro e il gioco è fatto – assicura Thom – Il costo di una birra a piccola a Londra”. La campagna di crowdfunding è stata lanciata sul sito Indiegogo.  Thom ha anche suggerito: “Possiamo aiutare i nostri fratelli greci con l’acquisto dei loro prodotti come feta, olive, vino e molto altro”, e offerto prodotti greci in cambio dei contributi: donando 3 euro si riceveva in cambio una cartolina di Tsipras, con 6 un’insalata greca e feta, con 10 una bottiglia di ouzo, con 25 una bottiglia di vino, con 160 un paniere di prodotti, con 5 mila euro una vacanza per due persone. Per chiunque fosse interessato ecco il link.