Grecia: al via la commissione d’inchiesta sul deficit del 2009

Pubblicato il 23 Febbraio 2012 11:08 | Ultimo aggiornamento: 23 Febbraio 2012 11:16

ATENE – Con 168 voti a favore e 76 contrari, il Parlamento greco ha dato il via libera, nella notte tra mercoledì e giovedì, ad una commissione d'inchiesta parlamentare sul deficit del 2009. La commissione d'inchiesta, approvata da 111 parlamentari del partito socialista Pasok, dovra' indagare sull'accusa formulata dal partito di Nea Dimocratia (centrodestra) riguardo l' "aumento tecnico" che gonfio' il deficit dello Stato nel 2009 quando era al potere il governo di George Papandreou.

Giorgos Papaconstantinou, allora ministro delle Finanze, ha definito la decisione del Parlamento "un atto di responsabilita'".

Su proposta del presidente del Parlamento, Filippos Petsalnikos, la commissione sarà formata da 19 membri e dovra' concludere i suoi lavori entro il prossimo 19 marzo.