La Ferrari stacca un premio di produttività di 3654 euro. Vendite record

Pubblicato il 6 Aprile 2012 12:59 | Ultimo aggiornamento: 6 Aprile 2012 12:59

ROMA – Due notizie sulla Ferrari: la prima è che la casa di Maranello, come la Volkswagen e la Mercedes, ha staccato un assegno di premio produttività per 2600 dipendenti che può arrivare fino a 4 mila euro (per le figure professionali più qualificate), la seconda è che la Fiom che non aveva sottoscritto l’accordo per il bonus, non parteciperà alle elezioni delle Rsa previste dal nuovo contratto del gruppo Fiat. Se prima aveva il numero più alto delle Rsu (12), da qualche settimana non ha più nemmeno uno spazio nella saletta sindacale.

Il 2011 è stato un anno record: con 7229 autovetture vendute la Ferrari ha raggiunto il miglior risultato di tutti i tempi. Compresi i 202 esemplari del modello Challenge. L’azienda era arrivata a offrire 3354 euro , dopo una lunga trattativa e attraverso un escamotage i i sindacati hanno strappato un bonus extra di 300 euro. 3654 euro destinati a salire a seconda della qualifica professionale. Dopo le elezioni delle Rsa il 18 aprile comincerà il negoziato per definire l’integrativo che farà riferimento al contratto aziendale del gruppo Fiat. Sul tavolo l’impegno a ridurre l’assenteismo sotto la soglia del 3,5% (ora è attestata al 5,5%).