Francia: a quota 49 l’impresa non assume più. In Italia a 14 (oltre, l’art. 18)

di Redazione Blitz
Pubblicato il 30 Luglio 2014 13:03 | Ultimo aggiornamento: 30 Luglio 2014 13:03
Francia: a quota 49 l'impresa non assume più. In Italia a 14 (oltre, l'art. 18)

Francia: a quota 49 l’impresa non assume più. In Italia a 14 (oltre, l’art. 18)

ROMA – Francia: a quota 49 l’impresa non assume più. In Italia a 14 (oltre, l’art. 18). In Francia, dove il tasso di disoccupazione doppia quello della vicina Germania, c’è una soglia critica che le aziende non oltrepassano: una volta raggiunti 49 dipendenti le centinaia di imprenditori coinvolti smettono drasticamente di assumere. A partire da quota 50, infatti, “il capo contabile dice basta con le assunzioni. Se prendesse il dipendente numero 50 si esporrebbe a un diluvio di tre dozzine di regolamenti sul lavoro francesi, con un costo supplementare per l’azienda di almeno il 4%”, segnala Liz Alderman in un’inchiesta sul New York Times. Aumentano i requisiti previdenziali, entrano in gioco i consigli dei lavoratori con i delegati sindacali, i comitati per la sicurezza e la salute, le contrattazioni annuali obbligatorie, piani di ristrutturazione concordati.

Uno studio della London School of Economics del 2012 riferisce che il costo dell’inasprimento regolamentare per le aziende sopra i 50 dipendenti è stimabile in un aumento medio del 5/10% dei salari: “Un grande disincentivo alla crescita”, conclude lo studio.

Significa giocarsi una percentuale vicina agli esigui margini di profitto per cui resta ancora conveniente investire. Che fa allora l’azienda: il vecchio adagio romano “divide et impera”, può andar bene, visto che invece di espandersi e pur di non assumere il cinquantesimo addetto, si preferisce aprire un’altra società , e magari una terza. Tutte con 49 dipendenti. Una soglia psicologica esiste anche in Italia: ma la quota è molto più bassa, a 14 dipendenti si bloccano le assunzioni: a 15, scatta infatti l’articolo 18, quello che regola i licenziamenti senza giusta causa. Per Hollande in Francia, il diritto del lavoro oltre i 50 addetti è l’unico argine a una valanga di licenziamenti. Proprio come in Italia, ma con una soglia del dolore decisamente più alta.