Marcegaglia: “Basta massacri, l’Italia è migliore dei suoi politici”

Pubblicato il 24 Dicembre 2009 9:46 | Ultimo aggiornamento: 24 Dicembre 2009 9:46

marcegaglia«Dobbiamo aiutare a varare una riforma degli ammortizzatori sociali. E’ un tema essenziale, su cui insistere». Emma Marcegaglia, presidente di Confindustria, chiede alla politica di avviare la stagione di riforme da un tema ben preciso, «non in una logica assistenzialista – specifica in un’intervista al Corriere della sera – ma puntando molto sulla formazione. In azienda e sul territorio».

La numero uno di viale dell’Astronomia ammette che di fronte alla crisi «l’Italia ha tenuto», grazie soprattutto al «Paese reale»: «L’Italia oggi – sottolinea – è migliore dei suoi politici».

Al Parlamento la Marcegaglia chiede di prendere in mano le riforme economiche, «ancora più importanti della cosiddetta bozza Violante e dell’ammodernamento della giustizia». «La ripresa c’è – dice, spiegando l’urgenza di interventi in ambito economico – e la crisi pure. Perch‚ sì, i primi segnali di miglioramento sono arrivati. Però noi dovremo recuperare 6 punti di Pil e 21 di produzione industriale».

Quanto ci vorrà? «Quattro anni per il Pil – spiega – addirittura otto per la produzione». La Marcegaglia, però, guarda con cauto ottimismo al futuro: «Uno spazio per la nostra impresa, nel mondo, c’è. Ma dobbiamo puntare su innovazione, ricerca, capitale umano, tagli di spesa pubblica, burocrazia, tasse. Purchè‚ non stiamo fermi e non ci massacriamo nella politica dei conflitti, ce la possiamo fare».