Nokia taglia 4 mila posti di lavoro in Ungheria, Messico e Finlandia

Pubblicato il 8 Febbraio 2012 12:25 | Ultimo aggiornamento: 8 Febbraio 2012 12:28

MILANO – Nokia tagliera' 4.000 posti di lavoro negli impianti in Ungheria (Komarom), Messico (Reynosa) e Finlandia (Salo). Il provvedimento fa seguito alla decisione di rivedere le strategie operative che il produttore finlandese ha annunciato lo scorso settembre. L'obiettivo e' di aumentare la competitivita' del gruppo. L'assemblaggio degli smartphone verra' quindi spostato in Asia, piu' vicino al consumatore finale.

''Lavorando in stretto contatto con i nostri fornitori, siamo convinti che saremo in grado di introdurre innovazioni nel mercato piu' rapidamente e in ultima analisi, di essere piu' competitivi'', spiega in una nota il vice presidente esecutivo per il mercato, Niklas Savander. ''Comprendiamo che i cambiamenti pianificati sono difficili per i nostri dipendenti e siamo impegnati a sostenere il nostro personale e le comunita' locali durante la fase di transizione'', aggiunge.

La riduzione del personale sara' graduale fino alla fine del 2012. Nokia offrira' un ampio programma di sostegno a livello locale, compreso quello finanziario e l'assistenza per il reimpiego.