Pensioni: sarà contributivo pro-rata, Fornero incontrerà i sindacati

Pubblicato il 1 Dicembre 2011 16:13 | Ultimo aggiornamento: 1 Dicembre 2011 16:15

BRUXELLES – Metodo contributivo pro-rata nel sistema pensionistico: questa una delle misure che sarà presentata lunedì al Cdm. Lo ha detto il ministro del Lavoro Elsa Fornero.

''Le eccezioni saranno fatte verso il basso e non verso l'alto'', ha aggiunto ricordando che le sole eccezioni saranno fatte per dare di più a chi non ce l'ha fatta.

Tra quello che potrebbe arrivare in cdm lunedì c'è anche ''l'accelerazione di alcuni sentieri di adeguamento sull'età delle donne che già erano stati adottati dal governo precedente con una lunghezza che oggi non ci è più consentita'', ha detto il ministro.

La Fornero dice anche sì al reddito minimo garantito, precisando come quella del reddito minimo sia ''una direzione verso la quale il governo lavorerà''.

Sulla questione della previdenza però il governo è chiamato a fare i conti con i sindacati, pronti a dare battaglia, e con le perplessità espresse nelle ultime ore dal Partito democratico. "Sulla spesa pensionistica, il governo ha in preparazione, e verosimilmente sarà annunciato entro pochi giorni, una riforma incisiva ma che rispetta il criterio di equità tra le generazioni", ha spiegato la titolare del Lavoro parlando durante una deliberazione pubblica del Consiglio Ue a Bruxelles. E assicurando in ogni caso che l'esecutivo è disponibile al dialogo con le parti sociali.

"Si tratta – ha però sottolineato la Fornero – di trovare una finestra di opportunità perché abbiamo un vincolo di tempo che dobbiamo rispettare". Il vincolo di tempo è la decisione di varare le misure economiche il 5 dicembre.