S&’P ‘minaccia’ India: “Rating a rischio come paese dove investire”

Pubblicato il 12 Giugno 2012 8:32 | Ultimo aggiornamento: 12 Giugno 2012 14:06

NEW DELHI – In assenza di una energica manovra da parte del governo per garantire un elevato tasso di crescita, l'India potrebbe perdere il grado di paese dove investire. Lo rileva l'agenzia di rating Standard & Poor's (S&P).

In uno studio dal titolo 'Sara' l'India il primo Angelo del Brics a cadere?', S&P sottolinea che il rischio di perdere il rating di paese-investimento potrebbe avere come conseguenza quella di erodere, o addirittura rovinare la sua attrattiva come paese dove realizzare affari in modo globale, o investire.

''Un rallentamento del Prodotto interno lordo (Pil) e gli ostacoli esistenti alla politica del governo in campo economico sono i fattori che potrebbero fare perdere all'India il suo grado di paese-investimento'', primo fra quelli del Brics (Brasile, Russia, India, Cina e Sudafrica).

L'ipotesi di S&P e' stata respinta in un comunicato dal ministro delle Finanze indiano Pranab Mukherjee secondo cui negli ultimi mesi ''non vi sono stati elementi a sostegno della tesi che la vulnerabilita' economica indiana agli shock sia aumentata, anche se il tasso di crescita del quarto trimestre dell'anno fiscale 2011-2012 (5,3%) e' stato al di sotto delle aspettative''.