Standard&Poor’s: “I100 mld alle banche spagnole non avranno effetto sul rating”

Pubblicato il 11 Giugno 2012 19:20 | Ultimo aggiornamento: 11 Giugno 2012 19:21

ROMA, 11 GIU – Gli aiuti fino a 100 miliardi di euro decisi dall'Ue a favore delle banche spagnole non avranno ''un effetto immediato'' sul rating del paese iberico.

E' quanto scrive l'agenzia Standard and Poor's in una nota che ricorda come la Spagna abbia un rating BBB+ con prospettive negative. Secondo l'agenzia internazionale, i 100 miliardi di euro dei prestiti Ue coprono le necessita' delle banche e la somma portera' il rapporto debito/pil del paese a oltre l'80% nei tre anni fino al 2014.

Standard and Poor's ammonisce poi che se il salvataggio dovesse eccedere i 100 miliardi e i fondi dovessero arrivare al fondo permanente salva stati, ''ci potrebbero essere dei limiti alla capacita' della Spagna di accedere al mercato dei capitali e ridurre la capacita' dei possessori dei titoli di stato di essere pienamente pagati''. I fondi Ue infatti godono dello status di creditore privilegiato rispetto a tutti gli altri debiti dello stato spagnolo.