Statali. Incarichi pensionati, salta tetto durata di un anno

di Redazione Blitz
Pubblicato il 12 Novembre 2015 14:14 | Ultimo aggiornamento: 12 Novembre 2015 14:14
Statali. Incarichi pensionati, salta tetto durata di un anno

Il ministro della Funzione Pubblica Marianna Madia

ROMA – Salta il tetto massimo di durata per i mandati conferiti a pensionati all’interno di “organi di governo delle amministrazioni e degli enti da esse controllate”, come i cda. E’ quanto spiega la circolare firmata dal ministro della Pubblica Amministrazione, Marianna Madia. Il limite di un anno e il divieto di proroga e rinnovo sono quindi cancellati, ma resta confermata la gratuità. A proposito di cda, quest’estate aveva fatto discutere il caso dei nuovi consiglieri Rai, visto che quattro di loro sono pensionati.

Nei ministeri il 40% dei dipendenti è over 55. Nel corso dell’audizione in Senato sulla legge di Stabilità la Corte dei Conti torna a esprimere perplessità sulle scelte operate negli anni sul pubblico impiego. Il faro della Corte dei Conti si accende in particolare sul blocco del turnover e sugli “effetti negativi più volte sottolineati” su “efficienza e capacità operativa delle singole amministrazioni, e sulla qualità dei servizi”, in assenza “di specifici e mirati interventi di riordino degli apparati e delle competenze”.

Senza contare che “i nuovi limiti alle assunzioni sembrano destinati ad accentuare ulteriormente il progressivo elevamento dell’età media dei dipendenti pubblici”, cresciuta in modo esponenziale dal 2001 a oggi (quando gli over 55 rappresentavano appena il 15% della forza lavoro). Peraltro i dipendenti ‘giovani’, sotto i 40 anni, a inizio 2014 rappresentavano appena “il 6%”, contro il 25% del 2001. La stretta sul turnover, peraltro, può creare difficoltà al riassorbimento dei dipendenti delle Province.