Tajani: “Bce diventi come la Fed. Subito agenzia rating europea”

Pubblicato il 26 Maggio 2012 15:15 | Ultimo aggiornamento: 26 Maggio 2012 15:37

VITERBO, 26 MAG – ''Va bene rafforzare la Banca Europea degli Investimenti; va bene snellire le regole dei finanziamenti comunitari, ma e' essenziale che la Bce non si occupi solo di controllare l'inflazione e che, nel piu' breve tempo possibile, assuma le stesse funzioni che svolge la Federal Reserve negli Usa''. Lo ha detto oggi a Viterbo il commissario europeo all'Industria Antonio Tajani, intervenendo al quarto Road Show organizzato dall'Abi.

Ad avviso di Tajani la Bce guidata da Mario Draghi, nella situazione data, sta operando bene, ''ma anche per dare un senso compiuto all'Unione, e' indispensabile superare l'attuale assetto e costruire una Federal Reserve Europea''.

Subito agenzia di rating europea. ''L'Europa deve avere una sua agenzia di rating. Solo cosi' si riuscira' ad impedire declassamenti, spesso ingiustificati, dell'economia degli stati europei e delle banche operati da pseudo indipendenti agenzie di rating. Per di piu' arrivati quasi sempre in occasione di importanti appuntamenti''. ''Quanto e' avvenuto recentemente a ventisei banche italiane – ha aggiunto Tajani – e' di una gravita' inusitata perche' colpisce l'economia reale. Non e' ammissibile che ad emettere i giudizi siano coloro che mentre scoppiava la crisi mondiale, davano il massimo dei voti alla Lehman Brothers''. Secondo Tajani, l'economia europea, per uscire dalla crisi ''deve poter contare su istituzioni continentali forti e su una agenzia di rating che la metta al riparo dalla speculazione''.

''Nella sciagurata eventualita' che la Grecia esca dall'Euro – ha concluso -, la speculazione internazionale si sposterebbe in Spagna, poi Italia e cosi' via. Per questo dobbiamo dotarci di strumenti di difesa efficaci e autorevoli''. La proposta di costruire un'agenzia di rating europea è stata sostenuta anche dal presidente dell'Abi Giuseppe Mussari.