Barbara Guerra a Miami, non in Aula, sfida giudici: “Non chiamate Chi l’ha visto”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 24 Marzo 2015 9:20 | Ultimo aggiornamento: 24 Marzo 2015 9:23

MIAMI – Barbara Guerra sfida i giudici di Bari, li sfida via Twitter da Miami: “Non chiamate Chi l’ha visto”. Fa anche dell’ironia, lei che era stata chiamata a testimoniare in tribunale nell’ambito del processo escort, quello di Gianpaolo Tarantini per intenderci. Barbara Guerra (una delle cosiddette Olgettine) doveva andare in Aula, nei suoi confronti era stato anche disposto un ordine di accompagnamento coatto. Ma lei, come narrano le cronache degli ultimi giorni, non si presenta. Anzi, non si trova. Salvo poi spiegare via social network dov’è: a Miami.

Ecco il tweet della Guerra: “#miami #love. Non chiamate #chilhavisto #sto bene grazie! Basta con ste c… #giornalisti nn avete niente di più interessante da scrivere!messi male!”. Tweei che segue una foto della consolle di un’abitazione sulla quale c’è un cuore rosso e un mazzo di tulipani rossi e bianchi con gli hashtag #tulipani #house #sweet #primavera2015 #springtime, con i quali fa in qualche modo intendere di essere a casa.

Non è la prima volta che Guerra non si presenta a Bari. La ragazza aveva disertato una prima udienza. Per questo i giudici avevano già disposto l’accompagnamento coatto (i carabinieri la vanno a prendere a casa e la portano materialmente in Aula) salvo poi revocarlo quando Guerra aveva assicurato che si sarebbe presentata a testimoniare nell’udienza successiva.

La soubrette, però, non si è presentata facendo infuriare il giudice. A quel punto è scattata una ammenda da 400 euro e la nuova richiesta di accompagnamento coatto. Che però, oggi 23 marzo, è destinata a non produrre i frutti sperati: i carabinieri, scrive infatti Gabriella De Matteis su Repubblica, non sono riusciti a trovarla in casa in questi giorni e non le hanno potuto consegnare l’ordinanza di accompagnamento coatto.