Belen Rodriguez, caso a Venezia: Giovanni Cottone non la vuole al party

di Redazione Blitz
Pubblicato il 4 settembre 2014 21:42 | Ultimo aggiornamento: 4 settembre 2014 21:42

VENEZIA – Belen Rodriguez arriva a Venezia, ma al party in onore di Abel Ferrara per il film su Pasolini non è la benvenuta. A bocciare la presenza di Belen, arrivata al Lido di Venezia in qualità di testimonial dei prodotti da parrucchiere Cotril, è Giovanni Cottone, proprio l’ex marito di Valeria Marini e al vertice di uno dei distributori del film, Akai Italia.

Gian Marco Crevatin su Libero quotidiano scrive:

“Belen Rodriguez in tutto il suo splendore sbarca al Lido in quanto testimonial di Cotril, prodotti per capelli, main sponsor della Mostra del Cinema, roba per il trucco e il parrucco insomma. Belen questa sera avrebbe dovuto partecipare alla cena prevista alla Palazzina G, a Venezia, cena organizzata in onore del regista super impegnato Abel Ferrara, che a Venezia ha presentato il biopic sulla vita del poeta, regista e scrittore Pier Paolo Pasolini nell’omonimo lungometraggio “Pasolini” appunto, interpretato da Willem Dafoe”.

Qualcosa però va storto:

“Tra i distributori del film anche Akai Italia. E proprio i vertici di questa società pare abbiano posto il veto: uno dei massimi esponenti della Akai, ossia il signor Cottone, ex-marito di Valeria Marini avrebbe preferito evitare agli ospiti troppo giusti del rencontre pasoliniano la presenza troppo nazionalpopolare della showgirl argentina”.

(Foto LaPresse)