Brasile: prova a derubare ragazza, non sa che è una lottatrice di MMA FOTO

di redazione Blitz
Pubblicato il 9 gennaio 2019 15:34 | Ultimo aggiornamento: 10 gennaio 2019 13:25
Brasile arti marziali per derubare ragaza

Brasile: prova a derubare ragazza, non sa che è una lottatrice di arti marziali miste. A sinistra Polyana, a destra il ladro col volto tumefatto

RIO DE JANEIRO – Max Gadelha Barbosa è un ladro che ha deciso di agire nel quartiere di Pechincha, a Jacarepaguá, ovest di Rio de Janeiro in Brasile. L’uomo che ha deciso di agire in questa zona ha per sua sfortuna incontrato sulla sua strada Polyana Viana, fighter della MMA, le arti marziali miste popolarissime anche in Brasile.

Polyana è alta 1,70 e pesa circa 60 kg. Ha già sostenuto due incontri per la Ufc, la sigla più importante del variegato mondo dei combattimenti dentro la gabbia, ed è stata soprannominata la “Dama di Ferro”. 

Il malcapitato, dopo aver incontrato la giovane ha passato una serata terribile. Viana ha descritto quello che è accaduto in un’intervista: “Ho chiamato un auto dal mio appartamento: quando l’auto arriva, chiamano per farti sapere. Ma ero di fretta e sono scesa in strada ad aspettare. Ho controllato e non ho visto nessuno, penso che lui sia arrivato molto velocemente. Si è seduto e mi ha chiesto l’ora, gli ho risposto, ma non se ne andava. Per sicurezza ho messo il cellulare in tasca, e in quel momento lui mi ha intimato di consegnarglielo, dicendomi che era armato. Ho visto quella che sembrava una pistola, ma ho capito che non era una vera arma. Non potevo dargli comunque il tempo di tirarla fuori, così mi sono avvicinata di scatto e gli ho tirato due pugni e un calcio e poi l’ho sottomesso con uno strangolamento”.

La gente che passava non è intervenuta, probabilemnte non capendo nemmeno che a picchiare fosse una donna. Polyana ha quindi continuato per un bel po’. Poi lo ha messo a sedere e ha chiamato la Polizia. Il ladro non ha reagito dato che, dopo aver preso i pugni, si è molto spaventato. A dirlo è stata la ragazza stessa: “Mi ha visto molto arrabbiata, gli ho detto che non l’avrei lasciato andare e avrei chiamato gli agenti e lui ha risposto di farlo, temeva potessi picchiarlo ancora”.

Gadelha Barbosa aveva appena finito di scontare tre anni di carcere ed è stato ovviamente denunciato.