Bruno Martinez, guardalinee accoltellato in Bolivia (FOTO)

di Redazione Blitz
Pubblicato il 1 settembre 2014 20:31 | Ultimo aggiornamento: 1 settembre 2014 20:31

ROMA – Lo sport che si trasforma in violenza inaudita. Stavolta la notizia arriva dalla Bolivia, dove un guardalinee è stato accoltellato nella città di Sucre, dopo il match che la formazione casalinga dell’Universitario ha perso 2-1 contro il Bolivar. Ne parla in maniera dettagliata Leggo.it in un articolo che riportiamo di seguito per la nostra rassegna stampa online

“L’assistente Bruno Martinez stava salendo in taxi, dopo aver lasciato lo stadio Patria, quando è stato colpito alle spalle. Il guardalinee è stato soccorso e trasportato in ospedale. Secondo gli esami, i fendenti hanno sfiorato un polmone. L’arbitro, Gery Vargas, è stato il primo a dare l’allarme. Ad aggredire l’assistente sarebbero stati tifosi dell’Universitario. Il match è stato caratterizzato da alcune decisioni discutibili della terna arbitrale.

In particolare, all’87’ è stato annullato per fuorigioco il gol che avrebbe garantito il 2-2 ai padroni di casa. Martinez è stato protagonista del controverso episodio e in un primo momento si è diretto verso il centrocampo per convalidare la marcatura. Il gol, invece, è stato annullato e la decisione definitiva si è rivelata corretta, come hanno dimostrato le immagini televisive.

«Il comandante della Polizia ci ha detto che non c’erano tifosi dell’Universitario nei pressi dello stadio e che potevamo uscire tranquillamente», ha detto Vargas dopo l’aggressione. «Questi sono solo assassini travestiti da tifosi -ha aggiunto-. Bruno è stato sfortunato, alcuni delinquenti lo hanno aggredito e lo hanno colpito».

Foto dal Web