Gigi Proietti e la FOTO formato francobollo sul Colosseo. Tanti romani criticano il Comune

di Redazione Blitz
Pubblicato il 4 Novembre 2020 9:10 | Ultimo aggiornamento: 4 Novembre 2020 11:09
Gigi Proietti e la FOTO formato francobollo sul Colosseo. Tanti romani criticano il Comune

Gigi Proietti e la FOTO formato francobollo sul Colosseo. Tanti romani criticano il Comune (Foto Ansa)

Polemica per l’immagine “striminzita, formato francobollo” proiettata sul Colosseo per ricordare la scomparsa di Gigi Proietti.

Una foto piccolina, che proiettata sul Colosseo si fa fatica a trovare: questo l’omaggio del Comune di Roma a Gigi Proietti. L’immagine non piace a molti romani, non tanto per il tipo di foto scelta, ma per le dimensioni.

Da lontano non si vede, se poi ci si mette che il Colosseo è un monumento imponente ecco che la fotina di Gigi Proietti con sotto scritto “ci mancherai”, sembra proprio sparire. Forse c’è stato un problema tecnico viste le grandi foto e giochi di colori proiettati negli anni sul Colosseo. 

Fatto sta che questa foto proprio non piace a molti romani che non la vedono come il giusto omaggio a Gigi Proietti.

Le parole del sindaco Raggi e i funerali

Virginia Raggi proclamerà il lutto cittadino a Roma nel giorno dei funerali di Proietti (giovedì 5 novembre). “Ciao Gigi, oggi il nostro cuore è colmo di dolore e di tristezza. Gli italiani e i romani hanno perso una parte della loro anima. Un grande artista che ha raccontato il nostro Paese con ironia e intelligenza”, ha scritto la Raggi su Facebook.

Il suo sorriso era sempre coinvolgente – aggiunge – era impossibile sottrarsi alla sua genialità. Così Roma vuole ricordarlo. Alle 19 proietteremo sulla facciata di Palazzo Senatorio, in piazza del Campidoglio, una foto di Gigi Proietti. Ci uniamo a tutti coloro che alla stessa ora si affacceranno dalle finestre e dai balconi per salutare insieme il Maestro”.

I funerali saranno celebrati giovedì 5 novembre a Roma, probabilmente nella Chiesa degli Artisti in piazza del Popolo, forse in forma privata per evitare assembramenti. A Gigi Proietti intanto è stato intitolato il Globe Theatre di Roma. (Fonte Ansa e Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev).