Giorno del ringraziamento, Obama grazia il tacchino Cheese FOTO

di Redazione Blitz
Pubblicato il 26 Novembre 2014 22:48 | Ultimo aggiornamento: 26 Novembre 2014 22:48

WASHINGTON – Anche quest’anno, in occasione di Thanskgiving, la Festa del Ringraziamento che cade domani 27 novembre negli Usa, il presidente americano Barack Obama ha ‘graziato’ un tacchino nella tradizionale cerimonia alla Casa Bianca.

I tacchini nominati erano due, “Mac” e “Cheese”, nomi scelti dagli studenti di una scuola dell’Ohio, ma alla fine è stato Cheese, venti settimane di vita e dal peso di circa 21 chili, a essere scelto, dopo che il pubblico ha votato in un concorso lanciato sui social media con l’hashtag #TeamMac o #TeamCheese su Twitter.

Dopo aver “scelto” Cheese, Obama ha poi salvato la vita anche a Mac. “Sono qui oggi per prendere una decisione nell’ambito della mia autorità legale…”, ha scherzato il presidente con a fianco le due figlie, Malia e Sasha.

“La stessa azione esercitata dai democratici e repubblicani prima di me, risparmiare la vita a questi due tacchini da un terribile destino. Diciamo la verità però: se ti chiami Mac e Cheese non hai molte chance di salvarti dal pranzo di Thanksgiving e questi due tacchini hanno davvero infranto le leggi della statistica”,

ha proseguito Obama.

Il presidente ha poi assicurato i presenti:

“Qualcuno potrebbe chiamare questa un’amnistia. Ma tranquilli, ci sono altri tacchini pronti per la festa di domani e oggi io, Michelle, Sasha e Malia, doneremo due tacchini a una dispensa locale che lavora tutto l’anno per assicurarsi che gli americani indigenti abbiano cibo e abiti”.

Obama ha poi citato un articolo recente del Washington Post che ha messo ironicamente in dubbio la tradizione della cerimonia, sostenendo che “ogni anno, prima del Thanksgiving, un tacchino viene graziato da una persona che prende decisioni su epidemia, cellule terroristiche, guerre e altri questioni di stato”.

“E’ vero, lo ammetto, è un po’ strano per me farlo ogni anno, ma alla fine mi diverto e colgo l’occasione per ricordare i nostri uomini e le nostre donne in uniforme che non potranno festeggiare il Giorno del ringraziamento con i loro cari. Quindi il presidente ha ‘graziato’ il tacchino con una carezza.

‘Mac’ e ‘Cheese’, allevati senza uso di antibiotici, avranno una residenza permanente in una fattoria in Virginia.