Gol fantasma addio: la Fifa autorizza i sensori sulle porte. E 5 arbitri

Pubblicato il 5 luglio 2012 19:34 | Ultimo aggiornamento: 6 luglio 2012 10:51
ucraina inghilterra gol fantasma euro 2012

Il gol fantasma non dato all’Ucraina

ZURIGO – Contro i gol fantasma arrivano i sensori sulla porta: la Fifa ha deciso di adottare la tecnologia per vedere se la palla ha varcato o meno la linea bianca. Inoltre ci saranno 5 arbitri in tutte le competizioni ufficiali, come è avvenuto negli ultimi europei.

La tecnologia contro il gol fantasma – Glt l’acronimo inglese adottato dalla Fifa per definirlo – prevede per ora l’utilizzo di entrambi i sistemi che erano in lizza, Occhio di Falco, che è basato sull’uso di telecamere, e GoalRef, che si serve di un campo magnetico e richiede un pallone speciale.

L’autorizzazione prevede l’installazione finale in ogni stadio prima per l’uso in ”reati” partite, nel rispetto dei livelli di qualità fissati dalla Fifa per il Glt.

5 x 1000

La novità è stata annunciato a Zurigo, al termine della riunione dell’Ifab, spiegando che per ora il sistema di controllo sarà utilizzato solo in determinati tornei.

Sia Josep Blatter, presidente della Fifa, sia Michel Platini, presidente dell’Uefa, avevano caldeggiato l’utilizzo della tecnologia dopo il gol fantasma non dato all’Ucraina nella partita con l’Inghilterra a Euro 2012.

La Fifa, poi, ha autorizzato l’uso in tutte le competizioni ufficiali dell’arbitraggio a cinque, con un direttore di gara, due assistenti arbitrali e due assistenti di porta. Il sistema è stato adottato già dall’Uefa ed è stato utilizzato anche a Euro 2012.