Google Maps, oscurate basi militari, città e luoghi del delitto FOTO

di Redazione Blitz
Pubblicato il 10 novembre 2014 18:32 | Ultimo aggiornamento: 10 novembre 2014 20:53

ROMA – Basi militari, città e anche luoghi del delitto vengono oscurati su Google Maps. Se per alcuni luoghi si comprendono le motivazioni, relative a privacy o sicurezza, ci sono città, confini o territori nascosti dall’occhio di Google senza un motivo apparente.

Tra le foto oscurate appare la casa al 2207 di Seymour Avenue a Cleveland, dove Ariel Castro ha imprigionato e torturato tre ragazze per dieci anni prima che riuscissero a sfuggire. Una casa ora distrutta, ma ancora visibile, nonostante oscurata, su Maps. E ancora oscurato è il confine tra Messico e Stati uniti o ancora una piccola città vicino Mosca, occultata in apparenza senza motivazioni.

(Foto da Google Maps)