Il grillino senza giacca: il presidente del Consiglio lombardo lo richiama

Pubblicato il 10 Aprile 2013 - 12:08 OLTRE 6 MESI FA

MILANO – Andrea Fiasconaro, 24 anni, originario di Mantova e consigliere del Movimento 5 Stelle,  si è presentato in Consiglio regionale della Lombardia indossando un maglione. Fiasconaro è stato richiamato dal presidente del Consiglio regionale Rafffaele Cattaneo (Pdl) che ha ricordato che in aula da un anno vige l’obbligo, fissato dal regolamento, di indossare la giacca.

Andrea Fiasconaro è il più giovane esponente del Movimento 5 Stelle entrato in Consiglio. In aula, martedì 9 aprile indossava un maglione grigio con sotto una camicia. “Noto che non ha la giacca”, ha detto Cattaneo. Il presidente ha ricordato al giovane consigliere cosa prevede il regolamento approvato poco più di un anno fa su impulso dell’allora presidente leghista Davide Boni.

Nel Consiglio passato, infatti, in Aula sono accadute varie azioni politiche che hanno portato all’approvazione di questo obbligo. Una di queste fu ll’allora presidente del gruppo dell’Idv, Stefano Zamponi, che entrò in consiglio con una maglietta  contro la presenza di Nicole Minett.

“Questa volta possiamo considerare quella di Fiasconaro una non conoscenza e avremo quindi compresione”, ha concluso Cattaneo nel suo breve intervento. Nessuna obiezione da parte di Fiasconaro, solo qualche sorriso in Aula.

Il grillino senza giacca: la notizia pubblicata sul Corriere

Il grillino senza giacca: la notizia pubblicata sul Corriere