Illusione ottica su Marte: sembra un granchio la roccia ripresa da Curiosity FOTO

di Redazione Blitz
Pubblicato il 5 agosto 2015 17:32 | Ultimo aggiornamento: 5 agosto 2015 17:32

ROMA – Gli utenti dei social media quando hanno visto ed esaminato a fondo una immagine scattata a luglio ancora una volta da Curiosity, il rover della Nasa lanciato su Marte nel novembre del 2011. Curiosity questa volta ha ripreso un “granchio marziano” posizionato su una roccia del pianeta. L’immagine è stata oggetto di dibattito sul gruppo di Facebook appositamente creato, “Journey to the Surface of the Mars”, e la conclusione sarebbe stata appunto quella di trovarsi davanti ad un “granchio”.

La foto mostra una formazione rocciosa, accanto a quella che potrebbe essere una sorta di grotta. Ingrandendo l’immagine arriva la sorpresa: dalla pietra emerge una forma che ricorda da vicino quella di un organismo vivente che sembra proprio un granchio. Seth Shostak, direttore del Center for SETI Research incaricato di ricercare forme di vita aliene, all’edizione americana dell’Huffington Post ha spiegato che simili “scoperte”, su Marte sono frequenti: “Ricevo foto come questa ogni settimana. Coloro che me le inviano sono molto emozionati, sostengono che forme del genere somiglino a qualcosa che non ci si aspetterebbe di trovare su Marte. Mi parlano spesso di animali, ma occasionalmente anche di oggetti più bizzarri, ad esempio pezzi di automobile. Forse credono che ci siano automobili su Marte”.

Il fenomeno che averebbe ingannato ancora una volta ufologi e appassionati che si collegano a “Journey to the Surface of the Mars”, ha una spiegazione scientifica chiamata pareidolia. Si tratta della capacità del cervello di “riconoscere” una forma in oggetti che in realtà non ne hanno alcuna.