M5s, Campanella a Vendola: “Forse scherzo telefonico”. Fb: “Barty di Rds?” (video)

Pubblicato il 19 Marzo 2013 11:31 | Ultimo aggiornamento: 19 Marzo 2013 11:33

ROMA – “Forse sono stato vittima di uno scherzo telefonico“. Francesco Campanella, neo senatore del Movimento 5 Stelle, fa un passo indietro dopo le accuse a Nichi Vendola. La smentita del leader di Sel, che è pronto a querelare il senatore M5s per diffamazione, ha fatto nascere il dubbio in Campanella che la chiamata, che Vendola dichiara di non aver fatto, era uno scherzo telefonico.

Campanella su Facebook espone i suoi dubbi e si scusa, mentre gli utenti propongono la soluzione al mistero. Il deejay di Tutti Pazzi per Rds, Barty Colucci, con la sua imitazione di Vendola ha già beffato Pier Luigi Bersani e Antonio Di Pietro.

Campanella ha scritto su Facebook:

“Apprendo che, l’on.le Vendola dichiara di non avermi mai chiamato. Ho ricevuto da un “numero privato” lunedi 18 una telefonata di una donna che mi chiedeva di potermi passare al telefono il “Presidente Vendola” dopodichè al telefono ho parlato con un uomo con la stessa cadenza e le stesse caratteristiche di pronuncia che avevo sentito in televisione all’onorevole Vendola. Il contenuto della chiamata l’ho sintetizzato prima. Alla telefonata, ricevuta mentre ero riunito coi miei colleghi ho chiesto loro di assistere.

Non sono uso ad esser fatto segno a scherzi telefonici e non frequento l’on.le Vendola quindi ho ritenuto reale la telefonata in relazione ad approcci riferiti da altri colleghi da parte di politici riferibili ad altri partiti della maggioranza. Questi i fatti all’origine del mio post.

Mi farebbe piacere essere sicuro che la telefonata fosse uno scherzo, nè avrei piacere ad attribuire ingiustamente ad alcuno un comportamento politicamente scorretto. Purtroppo non conosco il modo per verificarlo. Aggiungo che contrariamente a scherzi di tema analogo, non è fino ad ora, stato reso pubblico sui media e ciò puo avermi indotto in errore. Rimango a disposizione dell’onorevole Vendola, per i chiarimenti ulteriori che dovesse ritenere necessari”.

E su Facebook è partito il toto-nome dell’autore dello scherzo. Tra i più quotati dal popolo della rete c’è il nome di Barty Colucci, della trasmissione radio “Tutti pazzi per Rds”. Appena due settimane fa a rimanere vittima di uno scherzo telefonico fu Bersani, a cui Barty-Vendola disse: Ti sento come stessi in un tombino che poi, metaforicamente parlando, non siamo lontani dalla realtà”.

Nello scherzo il Barty-Vendola informava Bersani di aver ricevuto una risposta di Gianroberto Casaleggio in merito alla proposta di cambiamento in Parlamento, rivolta dalle forze di centro sinistra.

Ecco il video di Tutti Pazzi per Rds:

M5s, Campanella su Vendola: “Forse scherzo telefonico”. Fb: “Barty di Rds?”

M5s, Campanella su Vendola: “Forse scherzo telefonico”. Fb: “Barty di Rds?”