Maurizio Martina, omaggio alla tomba di Giulio Regeni FOTO. La madre del ragazzo si indigna

di redazione Blitz
Pubblicato il 24 aprile 2018 11:45 | Ultimo aggiornamento: 24 aprile 2018 11:46

ROMA – Il segretario reggente del Partito Democratico, Maurizio Martina, si è recato lunedì 23 aprile in forma privata al cimitero di Fiumicello, in provincia di Udine, per rendere omaggio a Giulio Regeni, il giovane ricercatore italiano torturato e ucciso al Cairo nel 2016.

La madre di Giulio Regeni, Paola Deffendi, dopo aver visto la foto ha attaccato il ministro dell’Agricoltura e segretario reggente del Pd che viene ripreso mentre deposita un fiore sulla tomba di suo figlio.

Tutte le notizie di Blitzquotidiano in questa App per Android. Scaricatela qui

Tutte le notizie di Ladyblitz in questa App per Android. Scaricatela qui

Su Facebook, la Deffendi scrive:

“Sono la mamma Paola nessuna strumentalizzazione su Giulio, chi va a trovarlo in cimitero non si fa la foto che non abbiamo mai voluto, fatto gravissimo”.

Lo stesso concetto è ribadito dal profilo Facebook “Giulio siamo noi”:

“Una madre che ha perduto il figlio, è costretta a difenderne non solo la storia, la memoria, la sua vita troppo presto spezzata dalla barbarie; Paola è costretta a difendere anche la tomba di Giulio da fotocamere indiscrete che in un luogo di raccoglimento, preghiera e dolore, dovrebbero essere bandite.

Chi vuole rendere omaggio a Giulio, può farlo testimoniando in favore della richiesta di verità, appuntando un fiocco giallo sulla giacca, un braccialetto al polso, chiedendo ai propri governanti di fare qualcosa di concreto.

Niente fotografie del cimitero.
È una richiesta semplice.
È l’ennesimo atto d’amore di una madre”.

Maurizio Martina, omaggio alla tomba di Giulio Regeni

Maurizio Martina, omaggio alla tomba di Giulio Regeni. La foto notizia sul Messaggero Veneto