Napoli, manichini con fucili in pugno, bambino compreso FOTO

di Redazione Blitz
Pubblicato il 16 Marzo 2015 20:06 | Ultimo aggiornamento: 16 Marzo 2015 20:06

NAPOLI – Manichini con armi in pugno nelle vetrine di un negozio di abbigliamento di Napoli. Vetrina “choc” per incrementare le vendite, come scrive Giuliana Covella sul Mattino, oppure, come spiega Napoli Today e la stessa azienda di abbigliamento Shiver sulla propria pagina Facebook, un messaggio religioso che inneggia alla pace?

Davanti ai tre manichini di un uomo, una donna e un bambino (che hanno tutti un fucile in mano) c’è infatti una vetrina con i simboli religiosi più comuni: il crocifisso cristiano, la stella di David dell’ebraismo e la mezzaluna musulmana. Solo che nelle foto pubblicate sul Mattino la vetrina con i simboli, che contestualizza la provocazione delle armi in mano ai manichini, viene eliminata. Si vedono solo le tre figure armate.

La catena di abbigliamento sulla propria pagina Facebook si difende, scrivendo “Solo x la pace”. Allo stesso tempo pubblica le foto di maglie e felpe con i simboli religiosi e la scritta “Defend”. Sempre addosso a modelli armati.

(Foto da Facebook)