Oak Island (Usa), attaccati da squalo: due ragazzini perdono un braccio

di Redazione Blitz
Pubblicato il 15 Giugno 2015 13:15 | Ultimo aggiornamento: 15 Giugno 2015 13:15

NEW YORK (STATI UNITI) – Paura a Oak Island, in North Carolina, dove due ragazzini sono stati attaccati da uno squalo mentre facevano il bagno. Nel primo pomeriggio di domenica 15 giugno, una ragazzina di 12 anni era in acqua quando uno squalo le ha strappato il braccio sinistro sotto il gomito e ha rischiato di perdere anche una gamba. La giovane è stata immediatamente soccorsa anche con un elicottero.

Solo un’ora e mezza più tardi un altro attacco, stavolta ai danni di un 16enne, che ha perso tutto il braccio. Entrambi i ragazzi non sono in pericolo di vita.

Le spiagge intorno a Oak Island, cittadina sull’Atlantico di 7mila abitanti la cui popolazione durante la stagione turistica sale a oltre 25mila, sono state immediatamente chiuse. Verranno riaperte lunedì, ma le autorità invitano i bagnanti a prestare la massima attenzione.

In realtà, gli attacchi di squali in questa zona sono ritenuti rari: ufficialmente non se ne segnalano dal 1995. Ciò nonostante, giovedì scorso, una ragazzina di 13 anni è rimasta vittima di quello che è a questo punto il terzo attacco di squalo (ma il primo in ordine tecnologico) nei giro di pochi giorni nella contea di Brunswick. La giovane aveva riportato ferite non gravi ad un piede.