Papa Francesco e la FOTO con la spilla “Apriamo i porti”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 17 febbraio 2019 18:36 | Ultimo aggiornamento: 17 febbraio 2019 18:36

SACROFANO – Papa Francesco si fa fotografare con la spilla “Apriamo i porti“. Durante l’incontro a Sacrofano con le realtà di accoglienza “Liberi dalla paura”, papa Bergoglio si è fatto ritrarre con la spilletta che riporta lo slogan “Apriamo i porti“. Come raccontato da Avvenire e documentato dalle foto, è successo quando don Nandino Capovilla, parroco a Marghera (Venezia), si è avvicinato al papa Francesco che ha preso la spilla in mano e si è fatto fotografare. Le immagini sono state rilanciate dal parroco sul suo profilo Facebook.

“Saliamo sui tetti! Coraggiosamente papa Francesco non perde occasione, taglia corto con le esortazioni scontate. Si concede una foto che rilancia quell’Apriamo i porti, che sta unendo cittadini dal nord al sud del Paese e che per i cristiani è obbligo evangelico per essere liberi dalla paura”, scrive don Capovilla su Facebook postando il selfie con il papa e ricordando le parole pronunciate a Sacrofano dal pontefice: “La paura è l’origine di ogni schiavitù e di ogni dittatura. Sulla paura del popolo cresce la violenza dei dittatori”.

Don Capovilla è figura nota nella zona di Mestre, è infatti in prima linea con la sua parrocchia in numerose iniziative d’accoglienza, sia per italiani che stranieri. “Non dimentichiamo – dice il sacerdote – che mentre l’attenzione viene spostata sul mare, c’e’ chi fa finta di non vedere l’altra rotta, quella balcanica, che passa proprio attraverso i nostri territori e ci impegna nel dare assistenza ai tanti profughi che continuano ad arrivare”.

Una settimana fa la rete solidale di cui don Capovilla è uno degli animatori ha manifestato nel centro di Venezia con oltre tremila persone che hanno voluto esprimere il loro “no” ad ogni forma di odio e discriminazione. “Le parole del Papa – racconta il sacerdote veneto – sono per noi un grande incoraggiamento”. Il riferimento è a parole come “Di fronte alle cattiverie e alle brutture del nostro tempo, anche noi, come il popolo d’Israele, siamo tentati di abbandonare il nostro sogno di liberta’. Proviamo legittima paura di fronte a situazioni che ci sembrano senza via d’uscita”, dette da Bergoglio durante l’omelia della Messa celebrata venerdì pomeriggio a Sacrofano, per l’apertura del Meeting. L’esortazione e’ quella a “guardare oltre le avversità del momento, a superare la paura – ha aggiunto Papa Francesco – e riporre piena fiducia nell’azione salvifica e misteriosa del Signore”.

Papa Francesco si fa la FOTO con la spilla "Apriamo i porti"

Papa Francesco e la FOTO con la spilla “Apriamo i porti” (foto Ansa)