Scarlett Johansson alla prima di Avengers: “Vere eroine sono le mamme” FOTO, VIDEO

di Redazione Blitz
Pubblicato il 22 Aprile 2015 14:47 | Ultimo aggiornamento: 22 Aprile 2015 15:03

LONDRA – “Avengers: Age of Ultron” è il sequel diretto da Joss Whedon del campione d’incassi ‘The Avengers’. Si tratta di un viaggio anche nella psicologia e nella vita privata dei supereroi tratti dai fumetti Marvel e salà nelle sale italiane a partire da domani, giovedì 22 aprile, distribuito da Walt Disney Company. La pellicola, martedì 21 aprile è stata mostrata in anteprima a Londra dal regista e dal suo cast stellare, che comprende attori come Robert Downey Jr., Chris Evans, Scarlett Johansson, Mark Ruffalo e Jeremy Renner.

Scarlett Johansson in Avengers: The Age of Ultron interpreta il ruolo della Vedova Nera. Al margine della presentazione del film, la bella attrice si è schierata totalmente a favore delle mamme e di tutto quello che fanno per i propri piccoli. Secondo lei, le vere eroine sono loro, non quelle dei fumetti: “Credo che svegliarsi alle tre del mattino sia un atto eroico, come tenere gli occhi aperti e trascinarsi, notte dopo notte, da una stanza all’altra”.

La Johansson, nel settembre del 2014 ha avuto una bambina, Rose Dorothy. Per lei è stata un’esperienza al tempo stesso miracolosa e molto faticosa. “Sono una mamma fortunata perché ho un lavoro flessibile e non ho problemi ad ammetterlo”, dice la star di Hollywood nel ringraziare anche il marito. Lo scorso ottobre, un mese dopo la nascita della figlia, si è sposata con il giornalista francese Romain Dauriac. “Ci occupiamo di cose diverse – racconta la Johansson – questo è positivo perché possiamo goderci i nostri rispettivi mondi senza dover fare i conti con agende stracolme di impegni”. “È probabile che in futuro starò più attenta nello scegliere parti che non mi tengano troppo lontana da casa – conclude – ma so di essere davvero fortunata perché la mia professione mi permette di poter lavorare e allo stesso fare la mamma. Sono poche le persone che hanno questa fortuna”.

AVENGERS: AGE OF ULTRON – Nel film, i difensori del mondo devono affrontare un nemico creato in ‘casa’: si tratta di Ultron, una intelligenza artificiale sviluppata dallo scienziato degli Avengers, Tony Stark-Iron Man interpretato da Downey Jr., che però per liberare il mondo dalle guerre decide che l’unica soluzione è eliminare l’umanità. Il cattivo non è solo un potente software, ma un robot di titanio e occhi rossi infuocati che ricorda Terminator e può contare su una vasta armata di suoi simili. Gli scontri raggiungono un livello di effetti speciali visti in pochi altri film, fra città rase al suolo e scontri tra cielo e terra. Gli Avengers, da Captain America (Evans), a Vedova Nera (Johansson), ad Hulk (Ruffalo) sono messi a durissima prova e devono fare i conti anche col loro difficile passato di ‘semidei’ per alcuni e mostri per altri.

“Si vede che il passato di Vedova Nera è stato molto difficile, ha vissuto molti traumi, non è mai riuscita a fare certe scelte per sé”, ha spiegato la bellissima Scarlett, rispondendo alla domanda su quanto sia difficile recitare in un universo molto maschile come quello dei personaggi Marvel. Lei dice di essersi concentrata sulla sua eroina e su quello che poteva provare la ex spia del Kgb, addestrata coi metodi più brutali, poi passata al servizio dei Vendicatori. E nel film si scopre anche che c’è del tenero fra lei e Bruce Banner-Hulk. Per i veterani della saga, come Evans, ormai viene automatico mettersi nei costumi di questi personaggi: nel suo caso, Captain America. “Questi film sono un po’ come essere in famiglia, o una riunione di ex compagni di scuola”, ha affermato l’attore. Anche l’Italia, o meglio la Valle d’Aosta, sono in un certo modo protagoniste sotto forma di set: la suggestiva rocca del Forte di Bard sta diventando una delle icone della pellicola. Intanto il regista ha dovuto smentire la veridicità di una scena post-credit circolata sul web in cui ci sarebbe un piccolo cameo di Spider-man. “E’ un falso”, ha tagliato corto Whedon. Non c’è infatti al termine del film il solito clip che fa pregustare un nuovo film della galassia Marvel, ma solo le parole: “Gli Avengers ritorneranno”.