“Se l’Isis arriva a Roma pareggia”, lo striscione FOTO

di Redazione Blitz
Pubblicato il 11 Marzo 2015 17:02 | Ultimo aggiornamento: 11 Marzo 2015 17:02

ROMA – “Se l’Isis arriva a Roma pareggia”. Tocca anche il calcio l’ironia nera sulle minacce dell’Isis nei confronti della capitale. Ironia che si incrocia con l’incredibile striscia di pareggi della squadra di Rudy Garcia. Così un gruppo di tifosi ha confezionato uno striscione che mette insieme lo spauracchio Isis e la crisi della Roma. Non è certo la prima battuta che i romani fanno sullo spauracchio dei jiahdisti: tema su cui è uscito più di un articolo di giornale.

Alcune delle battute le ricorda il sito di Tuttosport:

«….nun pijate er raccordo…che restate imbottijati» e poi via con «L’importante è che non chiedano sette vergini per ognuno di loro…. la vedo dura»; «Piateve mi socera ve prego»; «1. Si può entrare a Roma solo dopo le 19 per la Ztl 2. Non trova parcheggio»; «Nun fate via nazionale che è piena de buche»; «Se arrivate verso le 5 del pomeriggio, nun fate er raccordo!»; «Tempo mezz’ora e diventano romani pure loro ,se fumano una sigaretta, e pensano “vabbè ma mò se dovemo mette a taja capocce ma a chi je và o famo domani».

"Se l'Isis arriva a Roma pareggia", lo striscione

“Se l’Isis arriva a Roma pareggia”, lo striscione