Sterline di plastica nel 2016 in Gb: più resistenti e difficili da contraffare

di Redazione Blitz
Pubblicato il 19 Dicembre 2013 11:04 | Ultimo aggiornamento: 19 Dicembre 2013 11:04

LONDRA – La Banca d’Inghilterra si appresta a stampare banconote di plastica per la prima volta nella sua storia. Lo ha comunicato l’istituto. Il primo taglio a entrare in circolazione, nel 2016, sarà quello da cinque sterline, che recherà impresso il volto di Winston Churchill.

Seguirà l’anno dopo la banconota da dieci sterline dedicata a Jane Austen. La Banca d’Inghilterra ha spiegato che la nuova tecnica consentirà di contrastare più facilmente la contraffazione e garantirà alle banconote una ‘vita’ superiore di 2,5 volte a quella dei biglietti di carta.

Le nuove banconote saranno leggermente più piccole delle tradizionali ma manterranno un’impostazione grafica simile, con un ritratto della regina Elisabetta II del 1990 e il volto di un personaggio storico dall’altro lato. Sono oltre venticinque i paesi dove sono in circolazione banconote stampate su polimero flessibile, un’innovazione introdotto in Australia nel 1998 per combattere i falsari. Nel 1996 la zecca australiana abbandonerà poi del tutto la carta, una strada seguita da un’altra decina di paesi, tra i quali Israele, Canada, Vietnam e, in Europa, Romania.

Sterline di plastica nel 2016 in Gb: più resistenti e difficili da contraffare

La presentazione delle sterline di plastica che circoleranno dal 2016