Teschio ‘alieno’ in un cimitero messicano ma… (foto)

Pubblicato il 19 Dicembre 2012 12:01 | Ultimo aggiornamento: 19 Dicembre 2012 12:05

MESSICO – Un teschio ‘alieno’ è stato ritrovato in un cimitero messicano. Alieno per qualche complottista. ‘Terrestre’ per gli storici e il resto della popolazione mondiale. In realtà sembra infatti che il teschio sia soltanto una prova delle deformazioni craniche utilizzate dalle popolazioni locali per dividere i cittadini in classi sociali.

Un’immagine sorprendente che sembra arrivata direttamente dal set di un film di Ridlet Scott. Lo scheletro è stato ritrovato vicino al piccolo villaggio messicano di Onavas.

E’ la prima volta che viene ritrovato un teschio deformato, prova scientifica delle tradizionali usanze delle popolazioni indigene. “La deformazione cranica nelle culture meso-americane è stato utilizzatz per distinguere un gruppo sociale da un altro e per scopi rituali” ha dichiarato l’archeologo Cristina Garcia Moreno, direttore del progetto di ricerca.

Il cimitero è composto da 25 persone, 13 delle quali con deformazione cranica e cinque che presentano anche una mutilazione dentale.