Ucraina, pila di cadaveri nell’obitorio di Donetsk (foto)

di Redazione Blitz
Pubblicato il 27 Maggio 2014 16:49 | Ultimo aggiornamento: 27 Maggio 2014 16:56

DONETSK – Corpi ammassati, vestono gli abiti militari dei filorussi, dei separatisti. Impilati nell’obitorio cittadino. Sono decine i morti, i filorussi parlano di 100 vittime. L’esercito ucraino spara; i militari filorussi, e separatisti, organizzano l’evacuazione di civili. Succede a Donetsk, autoproclamatasi Repubblica autonoma dai separatisti. Secondo il sindaco della città, Oleksandr Lukyanchenko, ci sarebbero almeno 40 vittime, di cui 38 combattenti e due civili. I filorussi invece parlano di 100 morti e tra le vittime, “almeno la metà sono civili”, ha annunciato il leader Denis Pushilin.

“Non riusciamo ancora a recuperare i cadaveri, siamo sotto il tiro dei cecchini” mentre sui media rimbalzano le foto dei cadaveri dei militari filorussi ammassati. Le autorità della Repubblica popolare di Donetsk hanno diramato un ordine di evacuazione per i civili in alcune zone della città, comprese quelle prossime al palazzo dell’amministrazione ribelle. Tutte le scuole, i negozi, gli uffici nella zona settentrionale di Donetsk sono stati chiusi.

Lo riferiscono testimonianze concordanti dai quartieri considerati più a rischio scontri, nel triangolo compreso tra l’aeroporto, la stazione centrale e il palazzo dell’amministrazione regionale, dove ha sede il governo dell’autoproclamata Repubblica popolare. Intanto la missione Osce in Ucraina non riesce a contattare la propria unità a Donetsk da lunedì sera. “La missione d’osservazione speciale dell’Osce – si legge in una nota ripresa dai media – attorno alle 18.00 di lunedì ha perso i contatti con una delle sue unità di base a Donetsk”. L’Osce fa sapere che si tratta di quattro membri internazionali della missione speciale d’osservazione senza tuttavia precisare di che nazionalità siano. (Foto Lapresse).