Usa indecisi sulla Siria, il diavolo è nei dettagli: il piede di Obama, il dito di Kerry… (FOTO)

di Redazione Blitz
Pubblicato il 9 settembre 2013 16:34 | Ultimo aggiornamento: 9 settembre 2013 16:50

WASHINGTON, USA – Il diavolo è nei dettagli: basta un piede, un dito, una smorfia per raccontare quanto la decisione di intervenire in Siria non convinca lo stesso presidente americano Barack Obama e il suo entourage. Il New York Times ha sottolineato quanto “parlino” gli scatti di Pete Souza, fotografo ufficiale della Casa Bianca.

In quelle immagini si vede Obama parlare davanti a una perplessa platea: è quella dei suoi consiglieri riuniti nella stanza ovale, lì dove tutto si dovrebbe decidere.

Invece le foto testimoniano il rialzo delle quotazioni del segretario di Stato John Kerry: il candidato democratico che perse le presidenziali del 2004 contro George W. Bush appare con dito alzato – gesto assertivo quant’altri mai – e affiancato dai volti perplessi del segretario della Difesa Chuck Hagel e del generale Martin Dempsey. Nelle foto successive la perplessità di Hagel e Dempsey risalta ancora di più.