Allo zoo di Fasano è nato un pinguino (foto)

Pubblicato il 25 Maggio 2013 - 08:00 OLTRE 6 MESI FA

FASANO (BRINDISI) – Da pochi giorni allo zoosafari “Fasanolandia” di Fasano in provincia di Brindisi, è nato un piccolo pinguino appartenente ad una specie protetta, originaria del Sud America e comunemente nota come “Sfenisco di Humboldt”. Il piccolo è nato da mamma Rossa e da papà Nero ed è ancora molto diverso dai genitori, essendo goffo, grigiastro e quasi obeso.

I genitori hanno covato l’uovo a turno (ma è la femmina che compie il grosso della fatica) per circa 40-42 giorni, poi finalmente la schiusa. Il “personaggio” di cui sopra, non avendone ancora verificato il sesso che in questa specie non è evidente somaticamente, non ha ancora un nome.

Il gruppo di pinguini è costituito da 5 esemplari adulti oltre ad 1 giovane nato qui nel 2012; gli adulti sono tutti nati in cattività in altri parchi esteri e giunti a Fasano uno nel 1995 ed i restanti nel 2006. In questa specie i pulcini non sono proprio bellissimi ma entro poche settimane diventano eleganti e regali come tutti gli adulti di questa rara specie, superprotetta dalla cosiddetta Cites, cioè la Convenzione di Washington siglata da quasi tutti i Paesi del mondo per la salvaguardia delle specie in pericolo di estinzione.

Con queste e tante altre nascite in ambito di specie ad alto rischio di estinzione, i parchi faunistici in generale assolvono appieno al loro ruolo istituzionale, imposto sia dalle normative internazionali che dall’etica professionale, che è quello di fungere da riserva biologica per le specie che vanno scomparendo dagli habitat naturali o da quello che ne resta. Lo Zoosafari di Fasano contribuisce tantissimo a questa causa comune, anche grazie agli innumerevoli programmi sviluppati per la didattica, la ricerca e la conservazione delle specie rare.

Le foto dei due esemplari nati (dall’ufficio stampa del parco zoologico):

Allo zooparco di Fasano (Brindisi) è nato un pinguino (foto)

Allo zooparco di Fasano è nato un pinguino