Assange interrogato da pm Svezia in ambasciata: la vera star è il gatto in cravatta FOTO

di redazione Blitz
Pubblicato il 15 novembre 2016 11:16 | Ultimo aggiornamento: 15 novembre 2016 11:16
Assange interrogato da pm Svezia in ambasciata: la vera star è il gatto in cravatta 5

Ansa

LONDRA – Un interrogatorio ‘a domicilio’ nell’ambasciata dell’Ecuador a Londra, che dal 2012 è il suo claustrofobico rifugio, ha aperto forse uno spiraglio sulla sorte di Julian Assange. Mentre però avviene l’interrogatorio, a rubare la scena al fondatore di Wikileaks è il suo gatto che guarda fuori dalla finestra dell’ambasciata. E i fotografi non si perdono la scena e cominciano a fotografare il micio con la cravatta, come se la vera star di questa vicenda fosse lui (foto Ansa in fondo all’articolo).

Tornando a Assange, l’interrogatorio alimenta nei sostenitori la speranza d’una luce in fondo al tunnel della controversa indagine svedese sugli presunti sospetti di ‘abusi ‘ che da quattro anni negano la libertà al fondatore di Wikileaks: nemico pubblico numero 1 degli Usa (e non solo) per le sue rivelazioni. Lo stallo di una lunga partita a scacchi giudiziaria si è interrotto la mattina di lunedì 14 novembre con l’ingresso nella sede diplomatica della procuratrice capo di Stoccolma, Ingrid Isgren, per il via a un’audizione destinata a durare alcuni giorni.

Il compromesso prevede che Isgren accetti di raccogliere la deposizione per bocca di un magistrato ecuadoriano, limitandosi a verbalizzare: soluzione in grado di metter fine alle recriminazioni incrociate fra la giustizia svedese, che accusava Assange di sottrarsi alle convocazioni; e ‘l’accusato’, che replicava dicendosi vittima di un’inchiesta “politicamente motivata” e disponibile a parlare sì con i pm, ma non a consegnarsi alla Svezia. A causa del timore che il Paese scandinavo lo potesse poi ‘estradare’ agli Usa, dove gli apparati di sicurezza e l’establishment non vedono l’ora di fargli pagare gli imbarazzanti segreti d’intelligence e diplomatici spiattellati sulla piazza mediatica da Wikileaks a colpi di dossier sottratti al controllo di vari Paesi.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other